de   it   en

Estate

Tra gli escursionisti, gli scalatori, gli appassionati di mountain bike e di trekking che vivono nei dintorni o che hanno deciso di visitare questi luoghi, il rifugio Sennes è assai rinomato grazie ai numerosi sentieri e alle piste per mountain bike che lo circondano. Questa splendida regione dolomitica, ricca di straordinarie opportunità escursionistiche, attira amanti della montagna da ogni paese. Al mattino il bizzarro profilo delle frastagliate cime rocciose si staglia contro il sole basso sull’orizzonte ammaliando l’occhio dello spettatore con la sua maestosa bellezza.

Nomi evocativi come il monte Sella di Sennes, la Croda del Becco e la Croda Rossa Pizora, fanno battere forte il cuore di escursionisti e alpinisti. La regione escursionistica che circonda il rifugio Sennes si esplora nelle migliori condizioni da giugno a ottobre: una tappa obbligata per i patiti delle escursioni a piedi o in mountain bike.

Il rifugio Sennes
È un rifugio privato nel cuore delle Dolomiti gestito dalla famiglia Palfrader ormai da molti anni. Meta molto apprezzata per le gite in giornata e per gli itinerari a tappe di alpinisti e appassionati di mountain bike. O semplicemente per trascorrere qualche giorno indimenticabile circondati dalle meravigliose cime delle Dolomiti!

Il rifugio è situato sull’altopiano di Sennes nel parco naturale Fanes-Sennes-Braies. Da qui si gode una magnifica vista su alcune delle più belle cime dolomitiche: Croda Rossa (3146 m) , Cristallo (3221 m), Sorapis (3205 m) e Tofane (3243 m). 

Godetevi il comfort della conduzione familiare assaporando il sapore inconfondibile dei piatti tipici della cucina regionale preparati personalmente dal padrone di casa. 

Il rifugio Sennes nel periodo estivo
Si raggiunge:


  • Dall’albergo-rifugio Pederü: in macchina o con l’autobus di linea fino all’albergo-rifugio Pederü; da qui si imbocca il sentiero n. 7 o l’alta via delle Dolomiti n. 1 e si sale lungo l’antica strada militare che conduce all’altopiano di Sennes e al rifugio Sennes.

  • Dal lago di Cresta: in macchina fino al lago di Cresta; imboccato il sentiero n. 25/24, si sale fino a Ciastlins-Sennes-Forcella di Riciogogn e si scende in direzione sud verso il rifugio Sennes. 

  • Dal lago di Braies passando per la Forcella Riodalato: in macchina fino al lago di Braies; si imbocca il sentiero n. 23 che porta alla Forcella Riodalato passando per la Val di Foresta e la Valle di Riodalato. Si scende in direzione sud verso l’altopiano di Sennes e il rifugio Sennes.

  • Dal lago di Braies passando per la Forcella Sora Forno: in macchina fino al lago di Braies; da qui si imbocca l’alta via delle Dolomiti n. 1 che conduce alla Forcella Sora Forno passando per il Buco del Giavo e il Forno. Si scende verso il rifugio Biella alla Croda del Becco in direzione sud-ovest fino al Rifugio Sennes.

  • Dalla malga Ra Stua: in macchina o con la navetta fino a Ra Stua (in estate, dai primi di luglio fino alla prima settimana di settembre, non è consentito salire in macchina fino a Ra Stua – servizio navetta); qui si imbocca il sentiero 6, si attraversa la Val Saluta e si scende al Rifugio Sennes

Mete escursionistiche


  • Lago di Fodara (2160 m)

  • Grande giro del Sennes in mountain bike 

Monti